Condividi

Cambia tutto in pronto soccorso, via ai colori, arrivano i codici.

Obiettivo: ridurre le attese. Vediamo come funziona. Ad oggi, il verde segnala i casi non urgenti ma che potrebbero avere una conseguenza. Purtroppo, un metodo poco definito e non sempre efficace. La sostituzione con il numero, che individua con più precisione la gravità del problema, dovrebbe permettere di agire più rapidamente.

La prima sperimentazione nel Lazio

Il Lazio è la prima Regione che recepisce le indicazioni, sperimentando per prima il progetto voluto da operatori e professionisti, per studiare e sperimentare un nuovo triage ospedaliero. Dopo questa prima fase di sperimentazione, nell’anno entrante, salvo rinvii, il nuovo sistema entrerà in funzione in tutta Italia

Risultati immagini per pronto soccorso colori
IL TRIAGE ATTUALE

Numeri da 1 a 5 – L’introduzione dei codici nel triage è così fatta:

5 codici differenti:

– (1) emergenza
– (2) urgenza
– (3) urgenza differibile
– (4) urgenza minore
– (5) non urgenza.

I codici 1-2-3 sono a medio-alta intensità di cure, mentre 4-5 a moderata-bassa intensità.

Basterà a ridurre i casi di malasanità?

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteIn Cina gambero si 'amputa' chela, scappa dalla zuppa che già bolle
Prossimo articoloOrrore in casa di riposo: anziana chiusa in gabbia e umiliata. Gli investigatori non credono ai loro occhi