Prostituta positiva al Covid-19: appello ai clienti per tracciare i contagi

Coronavirus, una donna è risulta positiva dopo essersi rivolta all’ospedale di Foligno

La donna, escort, per quindici giorni aveva ricevuto i clienti nella zona di Ragusa. E adesso si temono contagi. L’Asp: “Obbligatorio segnalare di avere avuto contatti con lei”

L’allarme parte da Foligno per giungere fino alla sicilia: precisamente a Modica, nel ragusano, dove per circa due settimane una donna, ora risultata positiva al covid, avrebbe offerto le sue prestazioni in un appartamento.

La notizia si è subito diffusa in zona con non poco imbarazzo e anche preoccupazione per la difficoltà, comprensibile, nel rintracciare eventuali clienti.

La donna è stata ricoverata. I medici, come previsto in questi casi, hanno iniziato a ricostruire gli spostamenti e i contatti della paziente scoprendo che la donna aveva trascorso le ultime due settimane a Modica, ricevendo diversi clienti.

Arrivata in Umbria, i sintomi e il ricovero. La escort avrebbe viaggiato in autobus fino a Catania e quindi in treno per l’Umbria.

L’appello dell’Asp e del sindaco Ignazio Abbate

“Fate il tampone se siete stati in contatto con lei”.

L’Asp ricorda anche che chi è venuto in contatto con la donna è obbligato a segnalarlo.