Condividi

SOS1306739Bologna, 28 agosto 2013 – Una giovane prostituta rumena, pur consapevole di essere affetta dal virus dell’Hiv, avrebbe continuato a prostituirsi offrendo prestazioni sessuali non protette ai propri clienti, pretendendo perfino un compenso maggiorato nella zona della Pioppa di Borgo Panigale.

E’ stata fermata, le vengono attribuite responsabilità di lesioni personali gravissime.

La Procura della Repubblica e il Comando dei carabinieri segnalano inoltre, per garanzia della salute pubblica, che non si esclude la presenza di prostitute in analoghe condizioni “a rischio”, in merito alle quali sono in corso ulteriori approfondimenti investigativi.

La vicenda della meretrice rumena è emersa nel corso di indagini che i Carabinieri della Compagnia di Bologna Borgo Panigale stanno svolgendo nel contesto delle attività di contrasto allo sfruttamento della prostituzione.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteSequestro-lampo per una 27enne, prelevata in casa e abbandonata per strada
Prossimo articoloGdF, scoperti 48 falsi poveri e frodi per oltre 4 milioni di euro