Condividi

Più esterni che dipendenti: nel comparto regioni i consulenti sono il doppio degli interni I dati arrivati dalle amministrazioni pubbliche che hanno collaborato con l’anagrafe delle prestazioni parlano, dati riferiti al 2014, di “quasi 600.000 incarichi conferiti a più di 300.000 soggetti incaricati”, più consulenti e collaboratori esterni, 176.855, che dipendenti pubblici, 155.839. Così la relazione al Parlamento del ministro della p.a, Marianna Madia. La situazione varia da settore a settore. Ad esempio, si legge sempre nella relazione, nel “comparto ‘regioni e autonomie locali’, il personale esterno cui è stato conferito un incarico è pari a più del doppio rispetto a quello relativo al personale dipendente”.

Invece, si sottolinea, “continuano a costituire un’eccezione le amministrazioni della ‘scuola’, della ‘sanità’ e dei ‘ministeri, Presidenza del Consiglio dei ministri e agenzie fiscali’, in quanto il numero dei dipendenti incaricati è superiore a quello relativo al personale esterno”.  Compensi per i consulenti delle regioni: +113% in un anno I compensi per incarichi conferiti a consulenti e collaboratori esterni “hanno subito un considerevole aumento” soprattutto nelle amministrazioni appartenenti alla tipologia ‘regioni e autonomie locali’, dove nel 2014, rispetto all’anno prima, si è registrata una crescita del 113,28%. Seguono i comparti ‘ricerca’ (56,17%), ‘scuola’ (55,20%), ‘università (45,66%), ‘sanità’ (33,19%) e ‘ministeri, Presidenza del consiglio dei ministri, agenzie fiscali’ (32,11%)’.

Il settore delle regioni, spicca anche se si guarda alla classifica dei budget: “Il maggior numero di incarichi appartenenti alla classe di importo oltre 15.000 euro, sono liquidati dalle ‘regioni e autonomie locali’ (37,33%)”. E un’altra fetta consistente riguarda la ‘sanita” (35,06%).  Effetto trasparenza Se aumentano le consulenze è anche vero che si alza il numero delle amministrazioni pubbliche per le quali è stata ricevuta comunicazione.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteCrea la tua START-UP ON LINE senza notaio! Col nuovo decreto SI PUO'! Ecco come
Prossimo articoloL'anti italiana Klotz rilancia sui vitalizi: «Restituirò i soldi solo quando il Sudtirolo sarà uno Stato libero»