Condividi

SOS1308187Fano (Pesaro Urbino), 14 ottobre 2013 – Lo spaccio di droga viaggia sul web: la foto di un panetto intero di hascisc postata su un social network era il segnale che il pusher si era approvvigionato di stupefacente da vendere ad un clientela giovanissima, dai 12 ai 16 anni, nella zona di Cartoceto.

I tatuaggi del proprietario individuavano l’offerente. I Cc di Saltara sono risaliti al pusher: un ventenne italiano di origini marocchine, in possesso di 100 grammi di hascisc, che è stato arrestato.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedentePriebke: anche Pomezia dice no. Il Vaticano, "funerali in casa"
Prossimo articoloUltimo saluto per il vicesindaco di Borghetto Santo Spirito