Condividi

SOS1308493Firenze, 25 ottobre 2013 – Dopo due mesi di osservazione hanno lasciato l’ospedale fiorentino di Torregalli con i loro genitori, diretti a Trento dove risiede la famiglia, i quattro gemellini nati prematuri alla trentesima settimana di gravidanza.

La piu’ piccola, l’unica femmina, alla nascita pesava 888 grammi, i suoi fratellini circa un chilogrammo. I neonati hanno potuto lasciare il nosocomio dopo una “lunga degenza – spiega una nota diffusa dall’Azienda sanitaria fiorentina – dettata dallo scrupolo di garantire le delicate cure che necessitano i piccoli nati in parti plurigemellari, e che ha impegnato tutto il personale medico ed infermieristico in queste settimane garantendo buone condizioni generali per i piccoli ed evitando che ci fossero complicanze”.

I quattro gemellini e i loro genitori sono stati accompagnati ad Arco, in provincia di Trento, da un pulmino messo a disposizione dall’Humanitas di Scandicci; la onlus ‘Piccino Piccio” ha messo a disposizione gli ovetti che servono per trasportare in sicurezza i bambini. “Dei 2.184 bambini nati nel 2012 alla maternita’ dell’ospedale – prosegue la nota -, ben 262 sono stati pretermine, con un’incidenza percentuale quindi del 12% che e’ significativamente superiore rispetto alla media dei parti prematuri su quelli ordinari in Europa fra il 7 e il 9%. E di quei 262 neonati pretermine, 48 presentavano le caratteristiche dei ‘grandi prematuri’ e cioe’ peso inferiore a 1.500 grammi e/o eta’ gestazionale inferiore alle 32 settimane”.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteIl giocatore che abbraccia il bimbo malato. La foto che ha commosso il mondo
Prossimo articoloBotte a figli, arrestati padre e madre. Bambini gemelli di poco meno tre anni colpiti in casa.