Trovato a Malpensa con una spranga, espulso egiziano: “Si era radicalizzato”

Le simpatie per l’Islam radicale

I carabinieri di Milano erano sulle sue tracce da un giorno: avevano avuto la segnalazione della sua radicalizzazione ossessiva. Sembra che il 31enne, nell’ultimo periodo, avesse espresso più volte la necessità di “stabilire la supremazia” dell’Islam per “ripulire la Terra dagli infedeli”. Discorsi che faceva con amici e parenti, anche accompagnati da una certa aggressività.

A Malpensa con una spranga

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche