Ragazzina inseguita in strada da un gruppo di uomini

Ragazzina inseguita in strada da un gruppo di uomini. La richiesta di maggiore sicurezza nel quartiere periferico. Il presidio della Lega

Allarme sicurezza, secondo alcuni, nel quartiere Gratosoglio. Il 20 marzo un gruppo di persone – e gli esponenti della Lega Nord del Municipio 5 – hanno manifestato in piazza, mentre diverse famiglie si sono organizzate per scortare le ragazze dalla fermata del tram a casa e viceversa.

Motivo: una giovane di 14 anni sarebbe stata inseguita di corsa, l’8 marzo, da un gruppo di ragazzi stranieri. Questo è quanto riferisce la madre della quattordicenne, che ha sporto regolare denuncia dai carabinieri.

Il fatto sarebbe accaduto alle sei meno un quarto del pomeriggio. La ragazza era scesa dal tram quando, appunto, sarebbe stata rincorsa dagli stranieri, nei dintorni del centro accoglienza di via Saponaro. La madre si è anche recata nella struttura e, dopo che la figlia ha riconosciuto un paio degli inseguitori, ha chiesto spiegazioni. Gli stranieri indicati, però, hanno negato tutto.

L’indagine è in corso; ma intanto la gente è comunque scesa in strada per chiedere sicurezza. Secondo la consigliera del Municipio 5 Roberta Perrone, eletta con la Lega Nord, gli «avventori» del «centro accoglienza» danno fastidio alle donne, «ragazze e anziane che attraversano la via e utilizzano la fermata del tram».

MilanoToday

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche