Ragazzini in vendita, sesso nei bagni e nei treni – Video

Rapporti consumati in bagni pubblici, parchi e treni fermi. Arrestato anche un parroco.

Adescavano minori rom, sia maschi che femmine, alla Stazione Termini e li facevano prostituire. Per questo sei persone sono state arrestate dalla polizia tra Roma, Rieti, Viterbo e Napoli. I rapporti sessuali venivano consumati in alberghi, abitazioni degli indagati, parchi, bagni pubblici o a bordo di alcuni treni in sosta lunga. I compensi variavano dai 10 ai 50 euro a prestazione.

Nei mesi scorsi erano stati già arrestati un 59enne e un 79enne mentre consumavano rapporti sessuali coi minori.

Un parroco di 68 anni è stato arrestato dalla polizia ferroviaria nell’ambito delle indagini sul giro di prostituzione minorile alla stazione Termini. Secondo quanto si è appreso da fonti investigative, è stato trovato in possesso di un grosso quantitativo di materiale pedopornografico.

Fonte Ansa

Roma, 21 maggio 2015