Condividi

Un giudice in servizio alla Corte dei conti è finito nel mirino di un malvivente

PalermoErano le 8.30 di mattino di Domenica quando il magistrato, in comapgnia della moglie, sono stati minacciati da un uomo che voleva portar via lotro soldi ed eventuali oggetti preziosi. Una rapina in piena regola, è accaduto in via Marchese di Villabianca

Il magistrato, rimasto molto calmo nonostante i molti tentativi (anche di violenze fisiche) da parte del malvivente, è riuscito assieme alla moglie a nascondersi nella propria auto e allertare il 113.

A quel punto, spiega PalermoToday che ha riportato l’episodio, il malvivente non ci ha più visto dalla rabbia scaricandosi contro la vettura dello stesso magistrato. Una scarica di calci e pugni ai danni della vettura, poi la fuga.

I poliziotti sono giunti poco dopo sul posto, hanno ascoltato le due vittime e acquisito le immagini di alcuni impianti di videosorveglianza. Accertamenti in corso su un uomo che corrisponderebbe a quello ripreso dalle telecamere di sicurezza. Molto spavento ma fortunatamente nessun danno fisico. Le indagini per arrivare all’autore del tentativo di rapina proseguono.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteLutto nell'Arma a Vallo della Lucania: perde la vita il Maresciallo Caputo, era in servizio al Nucleo Operativo Radiomobile
Prossimo articoloL'appello dei migranti: "fateci sbarcare". Ma adesso è Strasburgo che respinge il ricorso