Condividi

Rapinatore ucciso: scorta a benzinaio
La vedova di Albano Cassol, il rapinatore ucciso nella tentata rapina alla gioielleria Zancan di Nanto, ha nominato un proprio legale di fiducia, che sarà presente lunedì prossimo quando il affiderà al medico legale Vito Cirielli l’autopsia del bandito.

Nel frattempo il questore di Vicenza ha stabilito che una macchina delle forze dell’ordine stazioni giorno e notte nel piazzale del distributore di benzina di Graziano Stacchio, dal cui fucile è partito il colpo che ha ucciso Cassol.

7 Febbraio 2015

(fonte ANSA)

A.P.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteL’autopsia: «By pass ostruito, Pino Daniele poteva essere salvato»
Prossimo articoloInfluenza, operaio in fin di vita. Secondo caso in pochi giorni: è allarme