Reddito di cittadinanza, maxisanzioni per chi viene trovato a lavorare in nero

Revoca del reddito estesa a reati di terrorismo e mafia – Il reddito di cittadinanza sarà revocato, con l’obbligo di restituire quanto percepito, dopo una sentenza passata in giudicato per reati di terrorismo e mafia e non solo a seguito di condanne per truffa aggravata. E’ quanto fatto passare con un altro emendamento. In particolare, la norma estende la revoca del reddito di cittadinanza per i reati di associazione con finalità di terrorismo, attentato per finalità terroristiche o di eversione, sequestro di persona a scopo di terrorismo o di eversione, associazioni di tipo mafioso, scambio eletorale politico-mafioso, strage

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche