Condividi

La proposta di Berlusconi: “Reddito di dignità per chi sta sotto i mille euro”.

Siamo in piena campagna elettorale e si vede (e sente)
L’ultima arriva dall’ex Premier Silvio Berlusconi
Un reddito di dignità per per chi sta sotto la soglia dei mille euro

E’ questa la nuova proposta avanzata ai microfoni di di R101.

“Una misura drastica in aiuto di tutti gli italiani che rientrino nelle soglie di povertà Istat – riporta Today –

Non solo non pagheranno alcuna tassa ma sarà lo Stato a versare un’integrazione fino a livello dignità previsto dall’Istat in funzione di parametri del numero di familiari e di luoghi di residenza. Per esempio circa 1250 euro mese servono a famiglie con due figli”.

Leggi anche:  Chi è il Generale Leonardo Gallitelli, l’uomo che il centrodestra vuole candidare a presidente del Consiglio

Nella campagna dell’ex premier il tema povertà non è rimasto mai certamente sullo sfondo.

“Purtroppo in Italia ci sono 4 milioni e 750mila persone che vivono in fasce definite di povertà più assoluta. E’ un dato inaccettabile in un Paese europeo.

 

Nè queste persone possono attendere gli effetti delle misure necessarie per contrastare la povertà, dal sostegno alla crescita alla creazione di nuova occupazione.

Vanno aiutati adesso. Nessuno può vivere bene, nemmeno i benestanti possono vivere bene pensando che ci sono milioni di italiani con problemi accesso cure mediche e che per mangiare devono ricorrere all’assistenza pubblica o alla carità privata”.

Leggi anche:  I 5 errori imperdonabili che hanno fatto auto-rottamare Matteo Renzi

Una nuova proposta quindi, quella di Berlusconi, assieme alle cure per gli anziani, la tassa sulla casa e l’aumento delle pensioni minime a mille euro.

Articolo precedenteUna giovane sta per morire: Il marò Massimiliano Latorre le salva la vita
Prossimo articoloSchianto sulla Flaminia, l’ultimo sms alla mamma: "parto ora". Francesco e Davide erano appena 20enni