Condividi

Sin dalle prime proiezioni il candidato del centrosinistra Stefano Bonaccini si attesta davanti a Lucia Borgonzoni nella corsa per la presidenza dell’Emilia-Romagna: la conferma arriva anche dai dati sui primi voti scrutinati.

In Calabria netta affermazione della candidata del centrodestra Jole Santelli che batte Filippo Callipo, sostenuto dal centrosinistra.

Crolla il M5s.

Il risultato dell’Emilia Romagna

In Emilia-Romagna, scrive corriere.it dove le sezioni scrutinate sono oltre 4460 su un totale di 4520, Bonaccini è al 51,4 per cento; Borgonzoni al 43,66; Simone Benini (Movimento 5 Stelle) al 3,46%. Il Partito democratico si conferma primo partito, con il 34,68 per cento; la Lega è seconda con il 31,95 per cento.

I 5 Stelle sono fermi al 4,7 per cento: alcuni elettori pentastellati hanno votato in modo disgiunto (la lista del partito, ma Bonaccini presidente). In ogni caso, il risultato del Movimento, in una delle Regioni storicamente più importanti per i 5 Stelle, è drammatico.

Il risultato della Calabria

In Calabria, dove le sezioni scrutinate sono invece poco più 2000 su 2420, Santelli è al 55,87 per cento, Filippo Callipo (centrosinistra) al 30,2%; Francesco Aiello (5 Stelle) al 7,4%. Il primo partito è, anche qui, il Pd, con il 15,78%; Forza Italia è seconda con il 12,6%, seguita dalla Lega al 12,2 per cento e da Fratelli d’Italia (11,14%).

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteRegionali: in Emilia-Romagna avanti Bonaccini, in Calabria Santelli stacca Callipo
Prossimo articoloTerremoto nell'Arma dei Carabinieri: arrestati cinque militari

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.