Condividi

Paura per un gruppo di Carabinieri travolti dall’acqua dopo l’esondazione del fiume Reno, nella bassa bolognese dove i militari erano impegnati a soccorrere alcuni cittadini in difficoltà. Secondo le prime informazioni i Carabinieri sono stati tratti in salvo a loro volta da un elicottero dei Vigili del Fuoco.

La disavventura, fortunatamente senza vittime, ha coinvolto gli uomini appartenenti alla compagnia di Bologna-Borgo Panigale comandata dal Maggiore Elio Norino, compagnia già nota per aver visto coinvolti i propri militari, l’estate scorsa, nell’esplosione del tir sulla A14. che al momento si trovano in ospedale per ipotermia. Il Messaggero ricostruisce così l’evento: “Sembrava che il livello dell’acqua si stesse abbassando ma, a un tratto, è tracimato all’altezza di Trebbo, inondando la strada. I carabinieri e le persone che si stava provvedendo ad evacuare sono stati colpiti dalla piena. Si è deciso, allora, di utilizzare un trattore per portare tutti in salvo, ma un’altra ondata lo ha spinto dentro un fosso. È stato perciò necessario richiedere l’intervento dei vigili del fuoco che hanno usato l’elicottero per trarre tutti in salvo”

LEGGI ANCHE: A14, l’eroico gesto del Capitano Norino “Ho aperto la mia caserma ai feriti”

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedente"In prima linea per salvare i cittadini, a costo della vita". Così si addestrano le squadre speciali dei Carabinieri
Prossimo articoloÈ in pericolo di vita: trapianto a tempo di record grazie alla Lamborghini Huracán da 325 km/h della Polizia

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.