Napoli, ressa alla fermata del bus: il video scatena le polemiche su Facebook

Le immagini sono state riprese dall’autista dell’M1B, pullman che collega Napoli a Mondragone. “Guardate, questa è la situazione”, dice. Raffica di commenti e condivisioni. Ma, tra gli insulti a sfondo razzista, c’è anche chi guarda fiducioso al futuro: “Magari ci vuole un po’ di tempo ma ci integreremo”.

“Educazione e rispetto delle regole, questo il segreto della riuscita integrazione di migliaia e migliaia di immigrati arrivati in Italia grazie alla lungimiranza di chi governa il paese da anni”. È accompagnato da queste parole un video, pubblicato da un utente sul proprio profilo Facebook, e diventato virale nel giro di poche ore. Le immagini sono state riprese dall’autista di un autobus della linea M1B, che collega Mondragone, in provincia di Caserta, con il quartiere di Fuorigrotta, a Napoli e mostrano un gruppo di migranti urlare e spintonarsi per salire a bordo del bus mentre è fermo alla fermata della stazione della metropolitana di Campi Flegrei.

Una vera e propria ressa per cercare di salire su quello che è l’unico mezzo pubblico che mette in collegamento il centro della città partenopea con la cittadina in provincia di Caserta, dove si trova una numerosa comunità di migranti, in prevalenza nord africani, costretti a lavori umilianti e anche a fare di tutto pur di riuscire a tornare a casa sani e salvi e in tempi spesso biblici, a causa del ridotto numero di corse previste sulla linea gestita dalla CTP, la Compagnia Trasporti Pubblici di Napoli.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche