Condividi

Un equipaggio del Reparto Prevenzione Crimine di Bologna, aggregato presso la Questura di Rimini, durante i mirati servizi di controllo del territorio e prevenzione generale finalizzati alla repressione dei reati contro il patrimonio di tipo predatorio, del favoreggiamento all’immigrazione clandestina e dello spaccio di sostanze stupefacenti, transitando nel Piazzale Cesare Battisti antistante la Stazione F.S., notava due soggetti, di presunta etnia straniera, che confabulavano con fare sospetto sotto la pensilina della fermata dei pullman. I Poliziotti, presa la decisione di procedere al loro controllo, continuavano la marcia sul piazzale, in modo da non far capire ai due le reali intenzioni per poi invertire improvvisamente la direzione e bloccarli. Uno dei due personaggi, con un balzo repentino si dava però precipitosamente alla fuga in direzione di via Roma, prontamente inseguito da un agente dell’equipaggio di volante. L’individuo quindi, continuava la sua folle fuga lungo via Roma fino a svoltare all’altezza di Via XXII Giugno 1859 alla vista dell’auto della Polizia.

L’operatore di volante, senza perderlo mai di vista, lo rincorreva fino a tutta via Oberdan per poi arrivare sulla via Dante Alighieri. Su quest’ultima via nel frattempo, era prontamente sopraggiunta un’altra volante che, udendo le note radio diramate e intuendo le intenzioni del fuggitivo, si adoperava effettuando una manovra a “tenaglia” in modo da precludergli ogni via di fuga. Grazie al tempestivo intervento gli operatori, con non poca fatica, riuscivano a bloccare il soggetto, il quale, nonostante la presenza degli agenti, opponeva forte resistenza adottando atteggiamenti violenti. Accompagnato negli uffici della Questura e identificato, si appurava che lo stesso aveva a suo carico numerosi precedenti di Polizia per reati quali rapina aggravata e reati inerenti l’immigrazione clandestina visto che risulta attualmente irregolare sul territorio nazionale in quanto inottemperante all’ordine del Questore di lasciare il territorio nazionale datato 27.7.2016. A suo carico inoltre vi era un rintraccio finalizzato alla cattura in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare emessa dal Tribunale di Rimini, che gli veniva immediatamente notificato; l’uomo è stato infine tradotto presso la locale casa circondariale a disposizione dell’A.G.

Roma, 29 gennaio 2017

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteAggredisce il conducente dell’autobus con pugni e calci
Prossimo articoloLa Polizia di Stato arresta in centro uno spacciatore mentre cede due dosi di eroina