Condividi

questura pescaraProtagonista un 43enne ricercato per un mandato d’arresto europeo emesso in Francia

Pescara, 19 febbraio 2014 – Sapendo di essere ricercato e consapevole di non avere scampo, si presenta in Questura, con tanto di valigie, per essere arrestato e rispedito in Francia. Protagonista dell’episodio, a Pescara, è un 43enne di Montesilvano, su cui grava un mandato di arresto europeo emesso nei mesi scorsi dalle autorità francesi. L’uomo, che sarebbe specializzato nella clonazione di carte di credito, è accusato di truffa aggravata. La relativa ordinanza della Corte d’Appello dell’ Aquila è stata eseguita ieri dal personale della squadra Mobile, quando l’uomo si è presentato in Questura. È stato lo stesso 43enne a riferire agli agenti di essere consapevole di non avere scampo. Trasferito nel carcere di Pescara, è a disposizione delle autorità per il successivo accompagnamento in Francia.

Fonte: Il Centro

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedente'Smash water ball' e 'water yo-yo': sequestro record di giocattoli pericolosi
Prossimo articoloMarò: routine e firma alla polizia nel secondo anniversario del fermo