Condividi

La Corte d’Appello di Genova è stata più clemente nei confronti di un 52enne di Imperia che era stato condannato in primo grado a 17 anni e mezzo di carcere con l’accusa di tentato omicidio per aver quasi investito un poliziotto in un posto di blocco nella parte italiana del confine italo-francese.

I giudici in secondo grado hanno derubricato il reato in resistenza a pubblico ufficiale, riducendo la pena per l’uomo a tre anni e quattro mesi.

L’episodio risale al 2008. All’epoca il 52enne aveva avuto alcuni problemi con la giustizia e per questo non si fermò all’alt, sfiorando con l’auto uno degli agenti.

L’uomo non si è mai presentato alle udienze, ed è stato quindi impossibile un confronto con i poliziotti presenti quel giorno per verificare che fosse stato effettivamente lui a oltrepassare il posto di blocco ed evitare di un soffio il poliziotto. (fonte: ImperiaNews)

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteMilano, scritte vergognose contro gli Alpini: "Stuprano e molestano". Il Sindaco insorge "Gli Alpini non si toccano"
Prossimo articoloPunta la pistola a un detenuto: poliziotto penitenziario sospeso dal servizio, riceverà metà stipendio