Condividi

– Dati più che allarmanti direttamente dal Ministero della Salute; in Italia esistono ben 44 aree inquinate oltre ogni limite di legge, in cui l’incidenza di tumori sta aumentando statisticamente a dismisura. Nelle zone maggiormente contaminate, le malattie tumorali sono aumentate anche del 90% in soli 10 anni.

I RISCHI PER LA SALUTE – Non meno di sei milioni di persone sono esposte a malattie potenzialmente mortali: tumori, malattie respiratorie, malattie circolatorie, malattie renali e neurologiche. La causa è quasi sempre il galoppante inquinamento industriale, che spinge l’incidenza oncologica ed in particolar modo il cancro alla tiroide, il tumore alla mammella ed il mesotelioma, ossia il tumore che nasce dalle cellule del mesotelio ed è associato soprattutto all’esposizione all’amianto.

Agli impressionanti dati del Ministero della Salute si aggiungono quelli di “Mal’Aria di Città 2016”, pubblicato da Legambiente.

L’inquinamento in Italia uccide quasi 60mila italiani e costa alle casse dello Stato almeno 47 miliardi di euro.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteCarabiniere muore in un incidente. Colleghi e amici volontari non si danno pace
Prossimo articoloGenova: polleria con scarafaggi, negozio chiuso da ASL e Polizia di Stato