Condividi

SOS1306657Napoli, 26 agosto 2013 – Continuava a percepire la pensione della madre morta nel febbraio 2009: novecento euro al mese per un totale di 50mila euro.

A scoprire la truffa all’Inps è stata la Guardia di Finanza che ha denunciato una donna, la 54enne A.G., alla Procura di Santa Maria Capua Vetere per truffa e ha provveduto al sequestro del suo conto corrente. Secondo le indagini delle Fiamme Gialle, per riscuotere la pensione la donna utilizzava un libretto postale cointestato con la madre, sul quale veniva accreditato il denaro.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteLitiga e uccide vicino, ferite altre 4 persone
Prossimo articoloScoppia pneumatico in A3, dieci feriti