Condividi

Riti voodoo per costringere minorenni a prostitursi, presi due nigeriani e un ghanese

Erano minacciati con riti voodoo ragazzine e ragazzini minorenni costretti alla vita del marciapiede. I loro aguzzini sono due donne nigeriane e un uomo originario del Ghana

Castelvolturno. Il caso è venuto alla luce grazie alla fuga diuna vittima ed è raccontata dalle pagine de Il Giornale.

La ragazzina è scappata dalle grinfie dei suoi aguzzini, ha rivelato il suo calvario agli inquirenti.

Giunta in Italia nel 2016, riuscì a “sparire” nell’agosto del 2017, raggiungendo il Nord Italia.

Qui ha rivelato ai poliziotti quello che era stato il suo incubo.

La giovane ha raccontato di essere stata costretta a prostituirsi dalla “magia nera” praticata dalla maman, la donna che l’aveva “ospitata” in casa sua in Campania.

Quando e se si ribellava, però, le minacce diventavano vere e proprie aggressioni fisiche.

La “padrona” arrivò, come la giovane ha raccontato agli investigatori, a stringerle le mani alla gola per soffocarla.

A condividere la sua sorte, ha raccontato la ragazza, c’erano anche altre due giovanissime che però gli inquirenti non sono riusciti ancora a rintracciare.

 

 

A dare aiuto alla “maman”, 48enne, c’erano il suo compagno di 32 anni e un’altra donna di 38, il cui ruolo sarebbe stato quello di supervisione sulle ragazze in strada.

Doveva, cioé, osservare i comportamenti delle giovani e riferire eventuali problemi e insubordinazioni. Adesso rispondono, a vario titolo e in concorso tra di loro, dell’ipotesi di reato di riduzione in schiavitù pluriaggravata.

Gli arresti in Campania confermano che quello della prostituzione continua a rappresentare un affare lucroso e importante che arricchisce le cosche criminali africane.”

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteL'intuizione è giusta: a casa con oltre 4,5 kg di droga e una pistola. La polizia arresta un giovane
Prossimo articoloGenova: blitz di Polizia di Stato e Capitaneria, sequestrati 300 kg di cocaina