Allerta salmonella per salamino di suino e prosciutto: non vanno consumati. Tutte le informazioni necessarie

Nuova allerta salmonella, questa volta tocca ai salumi. Il ministero della salute infatti, ha diramato un’allerta per alcuni lotti di salamino di puro suino Cavalleri.

A diffondere l’avviso con i riferimenti necessari per individuare i lotti interessati dalla contaminazione è il Ministero della Salute, che fornisce le indicazioni ai consumatori su come comportarsi in caso di eventuale acquisto del prodotto in oggetto.

Si tratta del salamino prodotto da Cavalleri Carni Srl di Cavalleri Angelo e figli nello stabilimento di via Italia 47, a Paitone, in provincia di Brescia, per la presenza di Salmonella.

Il prodotto interessato è distribuito in confezioni singole e in filze e riporta la data di produzione 16/05/2018 e data di scadenza 16/05/2019.

Salamino

Si raccomanda di non consumare i salamini segnalati e di riportarli al punto vendita per la restituzione o rimborso.

Chi dovesse aver acquisto il prodotto si consiglia di riconsegnare il prodotto presso il punto vendita di acquisto in quanto “non conforme per salmonella”. L’attuale comunicato ministeriale segue di pochi giorni quello diramato a causa della contaminazione da listeria per un lotto di prosciutto cotto Fiorucci.

Il prosciutto cotto “Quanto basta” Fiorucci a rischio è quello appartenente al lotto Il lotto codice L 8278001840 EAN 8007975007395, data di scadenza 05/08/2018.