Condividi

“Una caserma vuota e silenziosa. Nemmeno dalla radio di servizio si sentiva qualcuno parlare. Ma non perché ieri mattina, nel comando della polizia stradale di Argenta, non ci fosse personale in servizio. Il silenzio dominava perché è venuto a mancare per sempre l’assistente capo coordinatore Roberto Zeri, 56 anni. Un male incurabile lo ha portato via ai suoi colleghi che lo hanno conosciuto e stimato, apprezzandone le doti morali e umane., così il quotidiano La Nuova Ferrara ha annunciato la scomparsa di “papà Zeri”, un veterano della Polizia Stradale, stimatissimo dai colleghi per le sue elevate qualità umane e professionali e per il suo attaccamento appassionato alla divisa della Polizia Stradale.

In servizio dal 1985 e alla stradale addirittura dal 1993, Roberto lascia la moglie Lorena e una figlia, Giovanna, in un dolore senza confini. La Famiglia era residente a Portomaggiore. Anche L’ASAPS, di cui Roberto era socio, si è stretta all’immenso dolore della famiglia e quello di tutti i colleghi del Distaccamento di Argenta e della Sezione di Ferrara.

“Roberto aveva le funzioni di coordinatore di questa caserma – dettano – e si prendeva cura di tutti noi con la sua bontà infinita, la stessa che lo distingueva. Sentiremo immensamente questa mancanza fraterna, la sua guida esperta nelle circostanze lavorative, l’attenzione che aveva per la caserma e le bandiere”

Ciao Roberto fiero Centauro Alato.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteCoppia con due figli perde la casa e dorme in auto: "Lui ha perso il lavoro". Il sindaco interviene per aiutarli
Prossimo articoloVibo Valentia, 30 arresti della Polizia per 'Ndrangheta

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.