Condividi

Roma – Arrestato dai carabinieri del Nucleo operativo della compagnia Roma Casilina dopo che aveva tentato di fuggire a un controllo a bordo di un’auto rubata. Ieri notte, un nomade di 19 anni proveniente dal campo rom di via di Salone, a Roma, ha tentato di scappare ad un controllo dei Carabinieri in piazza dei Mirti, a Centocelle. I militari lo hanno notato assieme altre due persone a bordo di un mezzo e si sono avvicinati per un accertamento.

Alla vista dei Carabinieri, però, il mezzo ha accelerato e si allontanata nelle vie adiacenti. La fuga è terminata, a causa di una manovra azzardata, contro alcune transenne in via Pietro Rovetti, dove i Carabinieri hanno bloccato il giovane.

I complici sono riusciti a dileguarsi a piedi e sono in corso controlli per la loro identificazione. L’arrestato, che non ha riportato ferite a seguito dell’impatto, già con diversi precedenti, è stato portato e trattenuto in caserma, in attesa di rito direttissimo. L’auto, che non ha riportato gravi danni, è stata riconsegnata al proprietario che ne aveva denunciato il furto qualche giorno prima nella zona dell’Alessandrino.

” Per chi abita ai Parioli o per i “tolleranti” che commentano dall’attico in centro non rappresentano un problema, ma i campi Rom sono ricettacolo di criminalità, illegalità, sfruttamento di minori e confermo l’intenzione di sgomberarli tutti entro la fine del mio mandato” ha detto Salvini

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteLui la violenta, lei lo perdona e lo sposa. Massacrata dopo le nozze
Prossimo articoloVaticano. Il Papa bacia i piedi ai leader del Sud Sudan e sui social si scatena la protesta

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.