Tensione a Roma, incubo jihad e black bloc: “poliziotti e carabinieri sono mirino”

ROMA – La scelta del ministro dell’Interno Marco Minniti di convocare d’urgenza il Comitato di analisi strategica, rende bene l’idea di quale sia il livello di allerta in tutta Italia. Perché l’attentato di Londra aumenta l’intensità del rischio in vista delle manifestazioni contro le celebrazioni dei Trattati organizzate per sabato a Roma. E rende più concreto quel pericolo emulativo che nelle analisi degli apparati di sicurezza e intelligence viene messo in cima alla lista delle priorità quando si affronta la situazione relativa al fondamentalismo.

Le misure già studiate sono di livello massimo, lo schieramento nella Capitale di 3 mila uomini — con i reparti specializzati in strada e i tiratori scelti sui tetti delle sedi istituzionali — è quello che si pianifica nelle occasioni eccezionali. Ma la riunione di questa mattina servirà a studiare eventuali altri provvedimenti, non escludendo la chiusura temporanea di Schengen. Anche se l’ipotesi di blindare le frontiere mentre si festeggia l’Unione Europea viene valutata come ultima ipotesi, se proprio non ci saranno alternative.

Il doppio fronte
Quella degli antagonisti è una minaccia che si preannuncia piuttosto scontata. Perché l’obiettivo rimane «sfasciare» bancomat, auto, vetrine, assaltare uffici e istituzioni, come viene ben specificato nelle informative della polizia di prevenzione dove vengono indicati i possibili obiettivi.

Molto meno prevedibili — e non soltanto in vista dei cortei del fine settimana — sono le possibili azioni dei jihadisti. Perché quanto accaduto in Gran Bretagna sembra ricalcare un copione che ormai da mesi segna le azioni terroristiche nelle città europee.
Una o due persone, sempre più spesso con disturbi della personalità o addirittura malattie psichiche, che vengono eccitate attraverso il web e poi entrano in azione.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche