Tensione a Roma, incubo jihad e black bloc: “poliziotti e carabinieri sono mirino”

E lo fanno con mezzi neanche troppo sofisticati — coltelli, auto lanciate sulla folla — ma riuscendo a ottenere il massimo risultato. E dunque è su queste possibili «falle» che bisogna incidere, aumentando il numero dei blocchi di cemento messi a protezione di strade e palazzi. Ma anche intensificando ulteriormente quell’attività di intelligence che da tempo monitora tutti gli ambienti ritenuti a rischio.

Monitoraggio mirato
È ormai oltre un anno che 007 e forze dell’ordine controllano con particolare attenzione tutti quei fondamentalisti — tra loro anche alcuni italiani convertiti — che hanno mostrato squilibri nei comportamenti. Persone nei cui confronti non si può procedere all’arresto né all’espulsione — alcuni sono infatti già sottoposti a procedimento penale e quindi hanno diritto ad attendere l’esito in Italia — ma vengono ritenute pericolose per la sicurezza proprio perché hanno mostrato psicopatologie che potrebbero essere sfruttate da chi è alla ricerca di «soldati» da sacrificare alla causa dell’Isis.

Del resto le indagini svolte in Francia, Belgio e Regno Unito, ma anche negli Stati Uniti, hanno dimostrato come questi soggetti siano stati reclutati via Internet e poi addestrati e indottrinati a seminare morte e terrore. Addirittura seguiti passo dopo passo negli attentati per avere la certezza che l’azione avesse successo.

Obiettivo i poliziotti
Una delle preoccupazioni più forti riguarda gli uomini in divisa. Sia pochi giorni fa all’aeroporto di Orly, a Parigi, sia ieri nel Parlamento di Londra, l’attentatore ha assalito un poliziotto. E in Italia, dopo l’uccisione del terrorista di Berlino Anis Amri — freddato a Milano il 23 dicembre scorso da due agenti mentre era in fuga dopo aver travolto la folla con un camion — il livello di minaccia nei confronti delle forze dell’ordine è massimo. Compresi i soldati che sorvegliano le postazioni fisse.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche