Condividi

È stato arrestato uno dei due autori dell’aggressione ai danni di una ragazza romana, di 20 anni, avvenuta, ieri sera, nella zona commerciale della Romanina, alla periferia di Roma, dove la vittima risiede. Si tratta di un cittadino romeno di 34 anni, bloccato poco dopo dai militari e accusato di violenza sessuale e lezioni personali.

LO SVOLGIMENTO DEI FATTI

La giovane stava portando a spasso il cane, a pochi chilometri da casa, quando è stata avvicinata da due uomini. Gli aggressori le hanno spruzzato dello spray urticante al volto e poi hanno iniziato a molestarla. La vittima ha iniziato a urlare e le sue grida sono state sentite dalla madre, una 57enne disabile, che è corsa in suo aiuto. A quel punto, i due hanno aggredito anche lei, colpendola al volto. Sul posto sono arrivati i carabinieri della Compagnia di Frascati, che hanno messo in fuga gli assalitori. I militari sono riusciti a bloccare poco dopo il romeno mentre proseguono le ricerche per identificare il complice. Mamma e figlia sono state trasportate all’ospedale di Frascati. La ragazza è stata visitata e dimessa. La mamma è stata giudicata guaribile in 30 giorni per una forte contusione allo zigomo.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteStrage nel Casertano: finanziere uccide moglie e cognata e ferisce i suoceri: poi si suicida
Prossimo articoloTrasferita l'insegnante aggredita e picchiata dalla madre di uno studente per un'insufficienza: "Il bullismo nasce dai genitori"