Roma, terremoto all’alba: scossa avvertita in tutta la città

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.3 è stata registrata alle 5:03 nel nordest della provincia di Roma.

Secondo i dati dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 10 km di profondità ed epicentro a 5 km da Fonte Nuova e a 11 dalla Capitale.

Tanta la paura tra la popolazione, che ha avvertito chiaramente la scossa. Al momento però non risultano danni a persone o cose, secondo le verifiche fatte dai Vigili del fuoco.

“Un forte boato e tanta comprensibile paura ma non abbiamo segnalazione di danni”, ha spiegato il sindaco di Fontenuova Piero Presutti.

“Le case hanno tremato e i cittadini si sono allarmati – ha aggiunto – a Fontenuova ci sono persone che provengono da zone limitrofe ad Amatrice e quindi sono particolarmente sensibili. Qualcuno è sceso in strada, ma al momento va tutto bene. Ci siamo attivati subito con la Protezione Civile e sappiamo che è tutto a posto”.

 

 

”Non parliamo di una forte scossa di terremoto, questa è una magnitudo frequente nel nostro paese. Scosse come queste di magnitudo 3.3 ne registriamo centinaia se non migliaia durante l’anno.

La scossa che è stata avvertita a Roma ha svegliato molte persone ma non ha generato danni nei Comuni di Fonte Nuova, Mentana e Monterotondo che sono i comuni più prossimi alla zona epicentrale”, ha spiegato Pierfrancesco De Milito, capo ufficio stampa della Protezione Civile intervenendo a RaiNews 24.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche