Condividi

SOS1307731Vercelli, 30 settembre 2013 – Passava in bicicletta lungo il lato della caserma della Guardia di Finanza di Piazza Martiri della Libertà, quando ha notato una macchina posteggiata che aveva il finestrino socchiuso. Per il pregiudicato vercellese deve essere sembrata una preda facile.  Peccato che l’auto era posteggiata vicino a una delle telecamere di sorveglianza che costantemente riprende l’area antistante la caserma.

Il Finanziere posto al corpo di guardia si accorge dell’accaduto. Il tempo di avvisare una pattuglia ma l’uomo si era ormai allontanato con un navigatore satellitare come refurtiva. I militari della Compagnia di Vercelli sono riusciti ad individuare il malfattore dalle registrazioni video, anche perché lo stesso era già noto alle forze dell’ordine per reati che spaziano da quelli di natura fiscale a quelli contro il patrimonio e la persona.

Durante la perquisizione nel suo alloggio è stata trovata la refurtiva oltre a due coltelli a serramanico con la lama di lunghezza oltre i limiti consentiti dalla legge.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedentePiazza Fontana, strage senza verità: archiviata l'ultima inchiesta
Prossimo articoloOccupavano le abitazioni estive per trasformarle in case di sballo