Condividi

Si è schiantato un aereo militare russo in terra siriana. Il bilancio è pesantissimo: almeno 32 morti

Un Antonov An-26, noto aereo militare russo, nelle scorse ore ha avuto un terribile incidente.

Si apprende infatti dalla stampa internazionale che il velivolo con a bordo oltre 20 persone, durante la fase di atterraggio si sarebbe schiantato senza lasciare scampo ad alcuno

Il primo pensiero, tornando agli scorsi mesi, è andato immediatamente a rincorrere sospetto di complotto ed eventuali abbattimenti? Ma è davvero cos’?

Dopo diverse ore i dubbi sembrano venir sgomberati: si sarebbe trattato di un guasto tecnico.

Lo schianto si sarebbe verificato presso la base siriana di Khmeimim in seguito – stando al ministero della Difesa – a un “guasto tecnico”.

A bordo, come detto, oltre trenta persone. Si dice 32 persone, 26 passeggeri e 6 membri dell’equipaggio.

“L’impatto – spiega il comunicato diffusa dal ministero della Difesa – è avvenuto a circa 500 metri dalla pista di atterraggio”.

 

 

Stando ai dati preliminari l’aereo non sarebbe quindi stato in seguito ad azioni ostili da parte dei miliziani. Il ministero ha confermato che “non vi sono sopravvissuti” e che “la commissione del ministero della Difesa studierà tutte le possibili versioni dell’accaduto”

E’ la seconda grave perdita per la Russia. E’ di inizio Febbraio infatti la notizia di un velivolo abbattuto mentre sorvolava i cieli di Saqareb, non lontano da Idlib, ultima roccaforte dei jihadisti in Siria. In quel caso, si trattava di un caccia.

Il pilota, secondo quanto riportava per l’occasione Il Giornale, finì nelle mani dei ribelli

 

 

A diffondere la notizia per primo era stato l’Osservatorio siriano per i diritti umani, il quale aveva scritto che i ribelli che avevano colpito il caccia Sukhoi 25 hanno catturato il pilota, riuscito ad arrivare a terra con il paracadute.

Ad oggi però ancora non è chiaro quale delle molte sigle attive in Sirai contro Bashar al-Assad abbia catturato il pilota

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteDalla festa della donna all'estate 2018. Cosa dicono i modelli
Prossimo articoloUccisa a soli 12 anni da un brutto male: Isabella aveva un sorriso bellissimo