Salmonella nel salamino dell’azienda senese, richiesta di ritiro dei lotti

Il richiamo del salamino per un possibile rischio microbiologico dopo che durante i controlli è stata individuata la presenza di salmonella nella carne.

Salmonella nel salamino toscano, allerta del Ministero della Salute: ritirato dagli scaffali

Allerta da parte del Ministero della salute che ha annunciato il ritiro dai banchi di salumerie e supermercati di un salamino toscano a causa di un possibile rischio microbiologico individuato dal produttore.

A riportare la notizia è Il corriere di Siena:

In particolare durante le analisi a campione la ditta che lo confeziona ha riscontrato nelle carni la presenza di salmonella e quindi è stato subito avviato il ritiro precauzionale dal mercato dei lotti interessati.

Il richiamo nel dettaglio riguarda il Salamino toscano prodotto dalla ditta Salumi Il borgo S.r.l. di Monteroni d’Arbia e commercializzato con il marchio “Il borgo salumi di Siena”.

Il lotto interessato dal richiamo è il salamino nella confezione da 500 grammi circa con numero 801999021003 e termine minimo di conservazione fissato al 4 aprile 2018.

Nel caso fosse stato già acquistato si raccomanda ovviamente di non consumare il prodotto, ma di riportarlo in negozio. Per ogni ulteriore necessità l’azienda invita a contattare il numero telefonico 0577-372144″