Condividi

Nel pomeriggio sabato 22 settembre a seguito di un incidente stradale che ha visto coinvolte due moto e un’autovettura ha perso la vita il Salvatore Candigliota, 53 anni nato a Pisa, da 28 anni lavorava nei Vvf.

Rientrava a casa dopo un giro con la moto ma Salvatore Candigliota ha trovato la morte sull’asfalto. Secondo la ricostruzione, si è scontrato, lungo la Volterrana

con un’auto che, se confermato si è spostata in mezzo alla strada per girare nel parcheggio vicino ad un supermercato

Leggi anche:  Incendio A14, le parole di Conte e l'ufficializzazione dei numeri di morti e feriti: le ultime novità

Per il vigile del fuoco non c’è stato niente da fare, è deceduto poco dopo le 17. Immediati e purtroppo inutili i soccorsi, nonostante l’auto medica arrivata nell’immediatezza .

È stato richiesto l’intervento dell’eliambulanza ma l’uomo, che abitava a San Giuliano Terme, era già stata coperta con un telo bianco.

Il tirreno

L’incidente è avvenuto sulla via volterrana in Loc. Terricciola. Il pompiere lavorava nella sede centrale a Piss come autista.

I vigili del fuoco del comando provinciale si sono uniti al dolore della famiglia della vittima.

Leggi anche:  Vicenza: auto piomba sulla vetrina del negozio in centro. Ci sono feriti

Salvatore abitava nel comune di San Giuliano Terme e da 28 anni lavorava come autista nella sede del comando provinciale.

Articolo precedenteSchiacciato dai bus, muore a 14 anni: "Luigi aveva un grande cuore, tutta la vita davanti"
Prossimo articoloMalore in vaporetto, non respira più: poliziotto salva bambina di 10 anni