Salvini sul Conte-bis: “Dureranno poco, poi toccherà di nuovo a noi”

Durante le consultazioni il vicepremier uscente Di Maio ha detto di aver rifiutato per ben due volte la poltrona di Presidente del Consiglio, che gli era stata offerta dalla Lega: “Molto semplicemente, pur essendo la prima forza politica del Paese, anche se io non parlerò mai male di Di Maio, abbiamo detto, se togliete i ministri dei no e iniziamo a correre sulle riforme, si può rivedere il contratto, parliamone”, ha spiegato Salvini, che ha cercato nelle scorse settimane di trovare spiragli per ricucire il rapporto con gli ex alleati di governo. “Avevo offerto ai Cinquestelle il premier, pur essendo la Lega il primo partito d’Italia in questo momento – ha continuato – Mi hanno risposto che preferiscono Renzi, Lotti e la Boschi. Alla faccia della coerenza. Io con loro non ci governo nemmeno un condominio, perché hanno fatto il male di questo Paese”.

Come aveva anticipato sui social nei giorni scorsi il leader leghista ha annunciato che potrebbero presto abbattersi su di lui nuove inchieste giudiziarie: “Non sono assolutamente preoccupato. Ho capito che aria tira ad Agrigento, ci sono due fascicoli aperti per sequestro di persona e abuso d’ufficio contro ignoti, vi lascio immaginare chi sarà indagato…”.

Salvini ha quindi smentito i rumors sulla presunta rottura con la fidanzata, Francesca Verdini: “Sui giornali ne leggo di tutti i colori. Sono quattro giorni che dicono che ho problemi con la fidanzata, con cui ho avuto la fortuna di passare gli ultimi 3 giorni”.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche