Condividi

Lui si chiama Andrea Centrella ed è apena emerso alle cronache per un gesto davvero notevole quanto (purtroppo) poco comune: il Vice-Sindaco del Comune di San Michele di Serino ha dichiarato do aver rinunciato alla propria indennità dovuta alla carica rivestita, per scopi benefici, ovvero il finanziamento di un canile. Centrella destinerà quasi tremila euro ad un canile in cui verranno curati i nostri amici a 4 zampe prima di essere adottati

Il vice sindaco, scrivono i giornali locali, è stato nominato attorno a Settembre. Il suo mandato andrà in scadenza a Maggio e destinerà quindi otto mensilità

“Vista l’attuale situazione di difficoltà insostenibile che il nostro Comune sta attraversando da diverso tempo per il crescere del fenomeno del randagismo, prima che succeda qualche tragedia o ritorsione verso i poveri cani che non hanno nessuna responsabilità, ho deciso di dare un segno tangibile e chiedo aiuto alle autorità competenti, agli altri amministratori, ai concittadini, agli imprenditori locali e alle associazioni presenti sul territorio – ha dichiarato Centrella – affinché diano anche loro un contributo concreto per la realizzazione di un rifugio Comunale per cani abbandonati e randagi”

Giovanni Candela, segretario provinciale del Movimento Nazionale per la Sovranità, aggiunge su OttoPagine: “Il gesto di Centrella, che ha da poco aderito al Partito, sia di esempio per rettitudine, sensibilità e generosità. Alle volte anche un piccolo gesto può fare la differenza, di certo segna ed evidenzia uno stile ed un contegno cui è doveroso tributare un plauso” (foto da Ottopagine)

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteNiccolò Bettarini. Fuori dal carcere l'uomo che lo ha accoltellato
Prossimo articoloPapà picchia la mamma in casa, bimba si nasconde in bagno e chiama i carabinieri