Condividi

La mancata disdetta di un appuntamento per una prestazione medica sarà ‘multata’ con il pagamento del ticket. Lo stabilisce la Regione Liguria.

I cittadini potranno disdire la prenotazione fino a 3 giorni lavorativi prima dell’appuntamento, altrimenti saranno sanzionati salvo comunicare entro 30 giorni il motivo per aver saltato la prestazione.

La mancata disdetta incide in Liguria per il 14,7% dell’offerta complessiva. E’ quanto prevede il piano regionale sul governo delle liste d’attesa per il triennio 2019-2021 e andrà in vigore dal prossimo autunno.

Per governare il fenomeno ci sarà anche un responsabile della gestione delle liste d’attesa per ogni Asl.

Le prestazioni monitorate passano da 43 a 69 e per queste c’è l’impegno a garantire il rispetto delle classi di priorità per almeno il 90% delle richieste.

Se la prestazione non è disponibile nei tempi previsti dalla classe le Asl faranno in modo di reperire la prestazione garantendo anche l’apertura degli ambulatori se necessario al sabato o dopo le 19.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteSabrina Paravicini, noto volto della tv: "ho il cancro, faccio la chemio. Mi dissero che era veleno, ma il tumore è in remissione"
Prossimo articoloDa padre in figlia: Noemi riceve gli alamari dal papà Carabiniere

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.