Padova. Il volo di Sant’Antonio per i fedeli nel giorno della festa

Niente fedeli dall’estero ma numerosissimi i veneti presenti nella giornata di ieri a Padova per la festa di Sant’Antonio.

PADOVA – La festa è stata, come immaginabile, condizionata dalle normative anti-Covid. Otto in totale le messe, con un numero massimo di duecento persone per volta all’accesso alla Basilica del Santo. Usati anche alcuni maxischermi. Nel tratto finale, però si è verificato un assembramento, con tanta gente a distanza ravvicinata per non perdere la priorità.

Il volo di Sant’Antonio su Padova e provincia

Padova e provincia sorvolate da un’elicottero da trasporto NH-90 messo a disposizione dal 5° Reggimento Aviazione dell’Esercito. Sul volo, il Busto Dorato che custodisce una reliquia di Sant’Antonio.

Presente sul mezzo militare insieme al direttore della Basilica padre Oliviero Svanera e da Mons. Alberto Albertin, Maria Elisabetta Alberti Casellati, presidente del Senato.

Il commento della Presidente del Senato Casellati

“Ringraziamo il popolo veneto che sa sempre rialzarsi dalle emergenze più gravi, un grande popolo che come dico sempre è in ginocchio solo quando prega”. Lo ha detto il presidente del Senato, Elisabetta Casellati, oggi all’aeroporto Allegri di Padova, prima di salire sull’elicottero dell’esercito che sta sorvolando la città e la provincia con una statua del Santo a bordo.

Foto pubblicate da Padova Oggi e Ansa

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche