Condividi

Un lungo inseguimento sfociato in sassaiola è andata in scena nelle scorse ore a Roma.

Protagonisti due bosniaci neanche trentenni a bordo di una skoda Fabia che hanno impegnato numerose pattuglie dell’Arma dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma e della Stazione Roma San Paolo.

I due, non fermandosi ad un posto di controllo, hanno dato via ad un inseguimento sul GRA. Manovre pericolose e persinoil tamponamento di un’auto in direzione Campo Nomadi di Via Luigi Cadoni.

Una volta giunti, la fuga è proseguita a piedi all’interno del campo rom. Quando i militari sono arrivati sul posto, ai loro danni è iniziata una fitta sassaiola.

Fortunatamente tutti i carabinieri ne sono usciti illesi riuscendo a bloccare i due nomadi in un’aerea vicina.

L’auto è stata sequestrata e i malviventi condotti in caserma e arrestati. Denunciata a piede libero la donna che ha lanciato sassi contro i militari.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteAncora un suicidio: militare trovato morto. Sono più di 40 casi da inizio anno
Prossimo articoloLa Guardia Costiera salva 90 migranti: Malta nega il trasbordo

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.