Condividi

Rita Dalla Chiesa non la tocca piano e con un messaggio chiede che venga prolungato il periodo sotto scorta di Capitano Ultimo che arrestò Riina

Rita Dalla Chiesa non la tocca piano. “Ministro Matteo Salvini lei sa di questa aberrante decisione? La scorta a Saviano si, e a Capitano Ultimo no?”.

Un vero e proprio messaggio polemico che di fatto riapre un dibattito che si era già acceso qualche mese fa quando lo stesso Salvini aveva parlato della scorta dello scrittore.

Ma adesso la Dalla Chiesa fa un passo in avanti e lega la protezione dell’autore di Gomorra a quella che invece manca al Capitano Ultimo che ha arrestato il boss dei boss, Totò Riina. La conduttrice posta anche una comunicazione che è stata inviata proprio ad Ultimo.

 

Il commento della Dalla Chiesa è lapidario: “In questo foglio c’è’ scritto che, dal 3 settembre, verrà tolta la scorta al Capitano Ultimo. A colui che arresto’ Toto’ Riina. Il 3 settembre venne anche ucciso mio padre”.

Insomma adesso l’ex conduttrice di Forum chiede a gran voce l’intervento del Viminale. Cosa farà Salvini? La Dalla Chiesa spera che anche con i social questo suo appello possa arrivare al ministro perché prenda una decisione in tempi brevi.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteMatteo Salvini, la prova di forza sui migranti: "Continua così e a ottobre ribalta il tavolo e torna al voto"
Prossimo articoloParlare male del vicino di casa? E' un reato. Cosa si rischia