Condividi

Una ragazza di 18 anni si è data fuoco questa mattina poco prima delle 7 in un piazzale adibito a parcheggio a Vado Ligure (Savona). Subito soccorsa dai sanitari e dai vigili del fuoco, è sopravvissuta ma ha gravi ustioni sul corpo per le quali è attualmente ricoverata all’ospedale San Martino di Genova. Ancora da chiarire le ragioni del gesto con il quale la ragazza ha emulato il padre: nel 2013 infatti l’uomo, un artigiano di 47 anni, si tolse la vita nello stesso modo e nello stesso piazzale.

Allora il dramma fu causato da gravi motivi di salute e da problemi economici: l’uomo era infatti il piccolo imprenditore che nel febbraio 2013, subito dopo le elezioni, si presentò a casa di Beppe Grillo e, ripreso dalle telecamere di tutti i media nazionali, suonò al citofono per chiedere aiuto al leader del MoVimento 5 Stelle

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteRoma, arrestato l'immobiliarista degli hotel di lusso Statuto
Prossimo articoloFirenze, sequestrato falso studio dentistico da Carabinieri e Guardia di Finanza