Condividi

Salerno – Un cittadino africano di 32 anni, con regolare permesso di soggiorno, ha bloccato il traffico mettendo due copertoni al centro della strada che ha poi incendiato e ha iniziato a lanciare pietre di grandi dimensioni contro i passanti e le auto, danneggiando le vetture senza ferire nessuno. È accaduto in via Poggiomarino, a Scafati.

Alcune persone hanno poi contattato il 112: mentre la pattuglia interveniva sul posto, un carabiniere libero dal servizio è intervenuto cercando di bloccare l’uomo visibilmente alterato, forse in preda all’alcol che ha buttato il militare a terra.

Una volta arrivati i carabinieri, il 32enne ha estratto un grosso coltello. I militari gli hanno intimato di fermarsi e gettare l’arma ma lui ha cercato di avvicinarsi.

Uno dei carabinieri ha allora esploso un colpo ferendo l’immigrato a una gamba. Si trova in ospedale ma non è grave. È stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale e porto abusivo di arma.

A inizio mese a Reggio Emilia, durante un intervento su un furto ai danni di un grande magazzino, un poliziotto era stato costretto a sparare un colpo in aria per scongiurare che un ladro rompesse la testa al suo collega di pattuglia.

L’intervento della Polizia in quel caso era partito su segnalazione di cittadini e dipendenti che avevano assistito alla scena iniziale presso il magazzino cinese dove era stato commesso il furto. – LEGGI ANCHE: Ladro spacca una bottiglia in testa a un poliziotto, il collega spara

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteTerremoto a Reggio Calabria di 3.8: sentito da Vibo Valentia a Messina
Prossimo articoloLa Lega trionfa anche in Piemonte: la roccaforte rossa diventa verde. Ma a Torino avanti il PD

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.