Olanda, il presentatore tv Jort Kelder: «Inutile salvare gli anziani obesi e fumatori, moriranno entro 2 anni»

Un noto presentatore olandese ha sconvolto tutti con una frase sulla lotta al coronavirus e gli anziani. Ecco cosa ha dichiarato l’amico del Premier olandese.

La bufera mediatica per la frase in tv

E’ di poche ore fa la notizia che sta rimbalzando su tutti le testate giornalistiche mondiali: una frase che ha scioccato tutti pronunciata da Jort Kelder.

Prima la gaffe e poi le scuse tardive. Perché la polemica resta e fa rumore.

“Stiamo salvando gli ottantenni obesi che fumano. È bene bilanciare gli interessi, chissà quanti danni economici comporterà il salvataggio di persone che sicuramente potrebbero morire entro due anni”, ha tuonato il giornalista Jort Kelder, più di 280mila follower su Twitter, parlando dell’emergenza coronavirus. Ed è subito bufera in Olanda.

 

Jort Kelder

Il 55enne, spiega un articolo del Gazzettino online, è amico intimo del primo ministro Mark Rutte.

“Perché non vai a fare volontariato in una casa di cura così almeno ti rendi utile?” ha commentato un utente su Twitter.

Jort Kelder ha poi tentato di correggere il tiro: “Non stavo suggerendo di uccidere anziani obesi. Cerchiamo di aiutarli, ma prestiamo anche attenzione all’economia. Pensiamo sempre alla salute, ma siamo sicuri che sia prioritaria rispetto all’economia?”.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche