Condividi

Erano a bordo di un’auto Skoda i quattro giovani di nazionalità serba morti dopo una fuga a folle velocità lungo la statale 372 verso la direzione Telese-Benevento dopo un tentativo non riuscito di una volante del Commissariato di Telese Terme (Benevento) di fermarli. L’episodio è avvenuto a metà Gennaio 2019.

Durante uno dei tanti e folli sorpassi, il conducente, nel tentativo di evitare l’impatto contro il tir che sopraggiungeva, perse completamente il controllo del mezzo. L’impatto – all’altezza del comune di Alvignano – fu così devastante che due corpi furono ritrovati sull’asfalto una volta sbalzati, e altri due in una scarpata sottostante un ponte e tra le ruote del camion. Il quinto, quello sopravvissuto, a cui sarebbero stati rinvenuti cacciaviti e qualche oggetto, era rimasto invece ferito e trasportato in ospedale.

Sull’asfalto e tra le lamiere erano state ritrovate anche gli oggetti da scasso e numerose prove del furto da parte dei Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Piedimonte Matese.

Adesso, per i proprietari sarà possibile fare rischiesta. Sono state diffuse nei giorni scorsi le foto in modo da rendere possibile un riconoscimento e la restituzione ai proprietari.

Ogni segnalazione – spiega www.ntr24.tv – dovrà essere documentata e potrà essere effettuata direttamente ai carabinieri di Piedimonte Matese al numero telefonico 0823545400.

Articolo precedenteSindaco usa il tricolore come una pezza, la lezione del parà eroe Gianfranco Paglia "il tricolore merita rispetto"
Prossimo articoloBurkina Faso, attacco jihadista a una chiesa cattolica: uccisi sacerdote e 5 fedeli

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.