Schedare i poliziotti: torna la proposta dei numeri identificativi agli agenti. La risposta: “chiediamo di essere dotati di telecamere su divisa”

“Torna nuovamente la proposta di marchiarci con il numero identificativo” annuncia il SAP, sindacato autonomo di Polizia guidato da Stefano Paoloni.

“Noi ci siamo sempre opposti a questo metodo non trasparente e che esporrebbe i colleghi a false denunce e strumentalizzazioni” – continua il segretario “Per contro, chiediamo di essere dotati di telecamere su divisa, auto di servizio e celle di sicurezza, quale strumento di trasparenza e verità”

La Lega si è opposta alla proposta del PD. Di seguito le dichiarazioni dell’on. Nicola Molteni

SICUREZZA: MOLTENI (LEGA), ‘PD VUOLE SCHEDARE AGENTI COME FOSSERO DELINQUENTI’

“Pronti, via: col Pd al governo meno attenzione per le Forze dell’Ordine e addirittura l’idea di schedarle con numeri identificativi su divise e caschi. La Lega non lo permetterà! Sempre al fianco delle donne e degli uomini in divisa: è necessario schedare i delinquenti, non chi rischia la vita per difendere gli italiani”. Lo dichiara il deputato Nicola MOLTENI, sottosegretario all’Interno col ministro Matteo Salvini, all’Adnkronos