Condividi

Alla fine è risultato essere un neopatentato di appena 19 anni il ragazzo che a Malo ha tamponato a più riprese una gazzella dei Carabinieri che tentava di fermarlo.

Il ragazzo, che ha impegnato i militari in un inseguimento di diversi chilomentri, ha rischiato persino di investire un Carabiniere. L’episodio, raccontato dal Gazzettino, si è verificato nella scorsa notte quando un equipaggio dell’Arma in servizio in centro a Piovene ha intimato l’alt al posto di controllo in servizio di routine. L’automobilista, solo nel mezzo, anziché fermarsi ha accelerato.

I militari hanno quindi iniziato l’inseguimento e un’altra gazzella ha invaso la strada per tentare di bloccare il fuggitivo che però l’ha tamponata e proseguito la corsa per la pista ciclabile e travolto un carabiniere che aveva tentato di bloccarlo.

I militari della compagnia di Schio – racconta il gazzettino – hanno fermato l’automobilista a Malo, sarebbe un incensurato. Denunciato per fuga, resistenza, danneggiamento e lesioni personali. Ha giustificato la fuga perché preso dal panico.

Processato nella giornata di ieri è finito ai domiciliari.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteStrage di Nassiriya. Il Carabiniere Pietro Sini riconsegna le medaglie: "io vittima di serie B"
Prossimo articolo"Carne scaduta sui banconi dei supermercati, pesce e frutta riciclati per giorni". La denuncia dei commessi