Scomparsa da 11 giorni, 26enne ritrovata morta in una valigia. Il messaggio su Facebook: “è stato l’ex, non voleva vederla felice”

Era scomparsa da 11 giorni e ora è stata trovata priva di vita a Moreno (Buenos Aires).

Camila Aldana Tarocco, 26 anni, madre di due bimbi di 5 e 7 anni è stata uccisa presumibilmente dal suo ex compagno. Si indaga sul caso ma le autorità hanno subito concentrato le indagini su Alberto González, 33 anni, dopo che l’uomo, qualche giorno fa si sarebbe vantato in presenza di alcuni parenti di aver ucciso la ragazza.

Il corpo è stato ritrovato in un campo tra Monsegur Avenue e San Cayetano Street, a circa 20 isolati da casa di Camila e a due da quella di González. Dopo la scomparsa della 26enne erano scattate le indagini. Qualche giorno fa la polizia si era insospettita dopo aver trovato del terriccio smosso nei pressi di un campo. Concentrando le indagini è stata rinvenuta una valigia nera all’interno della quale è stato messo il cadavere di Camila.

Gli amici e la famiglia della ragazza hanno subito ipotizzato che ad ucciderla sia stato l’ex, tanto che una sua amica ha scritto su Facebook: «Non voleva vederti felice con nessuno e non voleva renderti felice lui stesso e ora ti ha tolto la vita».

I due si erano lasciati da tempo e Camila aveva una nuova storia d’amore. Inizialmente si è pensato potesse essere l’attuale compagno, ma subito i sospetti sono caduti, ora le indagini si concentrano sull’ex, come riporta anche la stampa locale.

Fonte: Leggo

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche