Condividi

SOS1307265Binago (Como), 14 settembre 2013 – Sconosciuto fa salire in auto una bambina con una scusa, è allarme in paese. L’episodio, fortunatamente finito bene, si è verificato nel tardo pomeriggio dell’altro ieri nella nuova zona residenziale verso Venegono. Coinvolta una ragazzina di nove anni, salvata in extremis dall’amichetta con cui stava giocando. Intervento provvidenziale che ha evitato che l’uomo si allontanasse con la sua piccola vittima.

La bimba stava giocando con altri suoi amichetti, prima in bicicletta e poi a “Guardie e ladri”. Un passatempo innocente, con uno sviluppo inatteso quanto drammatico per la piccola.

Durante il gioco la bambina si è allontanata dal gruppetto di amici per nascondersi , ma ha avuto la sfortuna di passare vicino a un’utilitaria scura, probabilmente nera, posteggiata in un’area di sosta pubblica a servizio del quartiere residenziale.

Alla vista della bimba, l’ha avvicinata prima con la scusa di chiederle informazioni per arrivare a Valmorea. Poi ha alzato il tiro, chiedendole genericamente di dargli una mano. Si è rivolto alla ragazzina con domande semplici ed evidentemente con un fare educato e tranquillizzante, tanto da non insospettire la bimba.

Decisivo l’intervento dell’amichetta, arrivata proprio nel momento giusto; non vedendo la sua amica del cuore, è andata a cercarla. Ha notato la sua bicicletta, ma accanto non c’era lei; si è guardata attorno e l’ha vista nell’auto di uno sconosciuto. Immediatamente le ha chiesto perché mai fosse lì; richiamo colto al volo dalla piccola che subito è scesa dalla macchina. L’uomo ha desistito da qualsiasi tentativo di trattenerla e velocemente si è dato alla fuga, prima che qualche adulto potesse fermarlo e chiedergli ragione del suo comportamento.

Le ragazzine hanno poi riferito l’accaduto ai familiari, che hanno subito attivato l’intervento della polizia locale e dei carabinieri. Quando sono giunti sul posto, lo sconosciuto si era già defilato.

L’episodio, di cui ieri si è diffusa la notizia a scuola e non soltanto, ha suscitato allarme e preoccupazione in paese. A quanto pare timori non infondati, stando alla segnalazione di altri casi analoghi nel circondario, in cui ricorre la presenza di un uomo dell’apparente età di trent’anni, che gira a bordo di un’utilitaria scura e cerca di avvicinare e circuire bambine con la scusa di chiedere indicazioni stradali.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteOriana Fallaci
Prossimo articoloGiorgio Righetti