Scontro frontale, morto un ragazzo di 30 anni: “tra i primi ad arrivare il padre della vittima, agente di Polizia Stradale”

Tragico scontro nel pomeriggio di ieri, morto un giovane di 30anni. A rilevare l’incidente il papà poliziotto, ignaro di tutto

Pesaro – E’ stato uno scontro frontale a portare via la vita ad un trentenne di Urbania (Pesaro) di ritorno dal lavoro alla Imab, mobilificio di Fermignano. L’incidente attorno alle 18 lungo la strada provinciale 55.

L’auto del ragazzo, secondo una prima ricostruzione si sarebbe scontrata con un furgone Ducato che proveniva in senso opposto. Nell’impatto sarebbe rimasta coinvolta una terza auto. Il colpo non ha lasciato scampo al giovane, feriti lievemente gli altri conducenti.

Tra i primi a giungere sul posto per rilevare l’incidente gli uomini della Polizia Stradale. Uno dei componenti dell’equipaggio, assolutamente ignaro di ciò che avrebbe visto di lì a poco – racconta Il Resto del Carlino – era il papà della vittima.

“Sono stati momenti drammatici che solo la vicinanza del collega ha contribuito a contenere” si legge sul quotidiano.

Avvisati, sono immediatamente giunti sul posto i Carabinieri per il prosieguo del lavoro di accertamento.

La dinamica dell’incidente è ora al vaglio degli investigatori.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche