Condividi

Roma – Un inseguimento rocambolesco nelle strade del Nomentano e fino a San Basilio. I banditi in fuga in sella a un TMax forzano il posto di controllo della volante. I rinforzi arrivano pochi minuti più tardi, riescono a vedere qualcosa cadere dallo scooterone. La corsa spericolata in strada, fortunatamente libera in piena notte, finisce con un violento incidente tra le due auto della Polizia, fortemente danneggiate, e il TMax che, a folle velocità, ha sbandato finendo a terra. Feriti, seppur non in modo grave, gli agenti che gli avevano chiuso la strada e i fuggiaschi entrambi già noti alle forze dell’ordine. Ritrovata la pistola a tamburo che dalla volante avevano visto lanciare durante la fuga: carica con cinque colpi e pronta a sparare, è stata sequestrata. Gli accertamenti balistici dovranno ora verificare se e quando abbia già fatto fuoco.

“Da sempre porto avanti una battaglia perché la fuga diventi una aggravante del reato – commenta Andrea Cecchini, presidente del sindacato del Reparto Mobile di Polizia Italia Celere -, perché si commettono altri reati e perché possono rimetterci altre persone che nulla hanno a che fare con la corsa in strade pubbliche”. (adnkronos)

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteE' morto Mario Marenco
Prossimo articoloAttentato Nuova Zelanda, l'Isis minaccia la vendetta: "La risposta è in arrivo"

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.