Condividi

SOS1307189Isernia, 13 settembre 2013 – La Finanza di Isernia ha scoperto un’evasione fiscale da 5 mln di euro compiuta da un’azienda della provincia tra il 2010 e il 2012. La Procura ha disposto il sequestro dei beni per 2 mln dei due amministratori che si sono succeduti nella gestione della struttura durante il periodo interessato dall’accertamento fiscale. Entrambi sono indagati.

Il sequestro ha interessato beni immobili tra Isernia, Roma, Napoli, Nettuno, Viterbo, Ancona, Rimini e Modena.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteTraghetto rompe gli ormeggi e urta nave da crociera
Prossimo articoloChiusura dei Tribunali: chi ha incluso Rossano non conosce l’Ndrangheta